OGGI CI LEGGIAMO UNA STORIA! LETTURE E LABORATORI

I ciclopi propongono incontri di promozione della lettura con tematiche diverse dedicate ai bambini  che hanno l’obiettivo di avvicinare i più piccoli ai libri.
Le attività saranno caratterizzate da una lettura ad alta  voce e da un laboratorio di manipolazione in cui i piccoli partecipanti  interagiscono e diventano protagonisti della lettura ricostruendo insieme i personaggi e gli ambienti della storia.
Ecco alcuni esempi:
Gnam Gnam…fame di storie
Gli amici frutta e verdura ci  racconteranno meravigliose avventure che insieme poi andremo ad illustrare con la tecnica dei timbri vegetali.
Età: 3 – 6 anni
Il pesce magico
Povero Topo Filippo, lui quel simpatico pesciolino rosa appena pescato proprio non lo vuole mangiare!
Ma come  salvarlo dalle pance affamate  del gatto Giannino Zampetta e dalla gatta Yolanda che il pesce fritto in padella se lo vogliono  pappare?
Al termine del racconto i bambini realizzeranno un piccolo libricino sul mare e ognuno avrà il proprio pesciolino magico da portare a casa.
Età: 3 – 6 anni
Nessuno è più grande di me!
Una pecora gigante ci farà giocare con la categoria delle dimensioni così potremo veramente capire quanto una pecorella  puo’ essere veramente gigante!
Età: 4 – 6 anni
Pina e i suoi vestiti
Pina, le sue cose, la sua giornata. Un racconto per i più piccoli che costruiranno un libretto dai mille volti: Pina sarà ballerina, pescatore, fatina o qualsiasi altra cosa desiderata e pensata dai bambini.
Età: 4 – 6 anni
Libro indovinello
Attraverso racconti fatti di parole ma soprattutto di forme.
Con la fantasia poi le trasformiamo e dei semplici tagli sui fogli diventeranno immagini e poi libro: INDOVINELLO
Età: 5 – 8 anni

 
Queste sono alcune delle nostre letture dedicate alle feste più attese dell’anno:
Un Natale fumettoso!
Si parte dalle storie di Natale, e poi dopo l’ascolto, si realizza, partendo storia narrata,  il proprio personale fumetto dedicato Natale.images (1)
E per i piccoli partecipanti avventurarsi tra le strisce di uno dei più affascinanti forme di comunicazione e d’arte sarà una vera e propria scoperta.
Età: dai 7 anni
Una magica avventura a Natale
Una piccola fiaba letta ad alta voce e illustrata grazie a grandi immagini proiettate, dedicata al valore dell’amicizia e della solidarietà, che si trasformerà  poi in un divertente laboratorio in cui i bambini costruiranno la propria renna personale da mettere vicino all’albero di Natale.
Età: 4 – 7 anni
Babbo Natale live!
Durante l’ascolto di un breve storia di Natale, uno strano personaggio si aggira nei dintorni. Fa strani disegni, disturbando la lettura e stravolgendo la storia. Riuscirà la narratrice a concludere il suo racconto e a festeggiare il Natale?
Al termine i bambini proveranno, con l’aiuto dello strano personaggio illustratore, a disegnare un Babbo Natale Speciale.
Età consigliata: dai 6 anni
Costruiamo il Natale
Una lettura natalizia ad alta voce dedicata ai piccolissimi.
Al termine della storia i bambini con l’aiuto dei genitori  realizzeranno il proprio biglietto d’auguri pop-up.
Età consigliata: dai 4 anni
 
Il piccolo ragno tesse e tace
I ragni da sempre sono i protagonisti di  Halloween: alzi la mano chi non ha mai urlato davanti al noto animaletto con otto zampe. Ma vi siete mai chiesti quale altra creatura è capace di realizzare meravigliosi e perfetti disegni solo con un filo?halloween-
PICCOLO RAGNO sa bene che tutti lo temono, ma silenziosamente e con la sua tela insegnerà ai molti personaggi incontrati sulla strada che non sempre quello che appare è realmente spaventoso.
La lettura ad alta voce, tratta dall’omonimo libro di Eric Carle, sarà seguita da un laboratorio in cui i bambini ricostruiranno il protagonista della storia.
Età:4- 6 anni
Abracadrabra!
Ma ahimè tutto quel caldo fa risvegliare chi durante l’inverno è abituato a dormire e ben presto il giardino di casa sua sarà invaso da tutti gli abitanti della città felici di condividere quelle giornate di sole.
La lettura ad alta voce sarà seguita da un laboratorio in cui i bambini costruiranno un libricino di Halloween pop-up.
Età: 4 – 7 anni
Caccia ai mostri
Forse qualcun altro li cerca e li trova attorno a sè? Noi abbiamo un rimedio infallibile per combattere tutte queste paure.
Non ne avete mai sentito parlare?
Si chiama…..il potere del disegno e della fantasia!Ve lo racconteremo e lo sperimenteremo insieme!
Età: 5 – 8  anni

 
altri laboratori dedicati alle scuole primarie e all’ utenza libera
Acquario e bottiglia
La bottiglia e l’acqua saranno un acquario. In verticale. Dentro si inseriranno elementi marini, sospesi, legati alle tematiche del
fondo del mare.
 Qualcosa galleggia e qualcosa affonda.
Lo sfondo, sarà un disegno, convesso, appoggiato sul retro della bottiglia.
Le profondità delle acque
Dare forma sulla carta, con colori pieni, a delle forme marine: pesci, alghe, coralli……Creare una sovrapposizione con diversi livelli di carta da lucido, inframezzati con carta velina di colore marino. Dare sfumature azzurre con la carta velina bagnata.
Tra ogni livello di carta semi trasparente inserire le presenze marine.
Il mondo attraverso l’acqua
L’acqua rende liquido tutto.
La possibilità di vedere le cose concrete e materiali del mondo, attraverso la trasparenza e la mobilità dell’acqua.
Immergeremo fogli di cartoncino nell’acqua e poi useremo acquarelli e chine accompagnati da strumenti quali le cannucce. Così anche la solidità delle case o di altre visioni terrene, attraverso questa tecnica diventerà fluida e mobile.
I riferimenti saranno gli artisti Paul Klee e Sebastian Matta.
Acque… impressioniste
Gli impressionisti hanno sempre seguito come tema principale l’acqua, le sue sfumature, i cambiamenti della luce sulla superficie,l’ombra sull’acqua. Indagheremo con gli occhi i cambiamenti che avvengono sulle superfici d’acqua nell’arco di una giornata.
Li riprodurremo su vere tele, seguendo i profili di disegni impressionisti attraverso l’utilizzo di un videoproiettore. Il colore a tempera verrà distribuito tramite la tecnica mossa e spezzata impressionista.
Fluide note di colore
Il riferimento è l’arte intesa come pittura e l’arte intesa come musica. Gli artisti sono Debussy e Beethoven per la melodia; Kandinskij astratto e le marine di Turner per l’immagine.
Attraverso l’ascolto, troveremo dei segni, dei colori, dei modi pittorici che si possono legare ai temi musicali. Le varie forme per raccontare l’acqua che narrano i musicisti.
La mia città d’acqua
Racconti di città e paesi, affollati o immersi nella campagna, rumorosi o silenziosi. Poi la progettazione: il nostro luogo quotidiano
ridisegnato con le tecniche degli artisti.Ma Van Gogh come avrebbe dipinto Milano …?
 

LABORATORI DEDICATI ALLE SCUOLE PRIMARIE

Acque di casa nostra:

  • Acquario e bottiglia

La bottiglia e l’acqua saranno un acquario. In verticale. Dentro si inseriranno elementi marini, sospesi, legati alle tematiche del fondo del mare. Qualcosa galleggia e qualcosa affonda. Lo sfondo, sarà un disegno, convesso, appoggiato sul retro della bottiglia.
Durata: 2 h. 

  • Le profondità delle acque

Dare forma sulla carta, con colori pieni, a delle forme marine: pesci, alghe, coralli……Creare una sovrapposizione con diversi livelli di carta da lucido, inframezzati con carta velina di colore marino. Dare sfumature azzurre con la carta velina bagnata. Tra ogni livello di carta semi trasparente inserire le presenze marine.
Durata: 2 h. 

  • Il mondo attraverso l’acqua

L’acqua rende liquido tutto. La possibilità di vedere le cose concrete e materiali del mondo, attraverso la trasparenza e la mobilità dell’acqua. Immergeremo fogli di cartoncino nell’acqua e poi useremo acquarelli e chine accompagnati da strumenti quali le cannucce. Così anche la solidità delle case o di altre visioni terrene, attraverso questa tecnica diventerà fluida e mobile. I riferimenti saranno gli artisti Paul Klee e Sebastian Matta.
Durata: 2 h. 

  • Acque… impressioniste

Gli impressionisti hanno sempre seguito come tema principale l’acqua, le sue sfumature, i cambiamenti della luce sulla superficie, l’ombra sull’acqua. Indagheremo con gli occhi i cambiamenti che avvengono sulle superfici d’acqua nell’arco di una giornata. Li riprodurremo su vere tele, seguendo i profili di disegni impressionisti attraverso l’utilizzo di un videoproiettore. Il colore a tempera verrà distribuito tramite la tecnica mossa e spezzata impressionista.
Durata: 2 h. 

  • Fluide note di colore

 Il riferimento è l’arte intesa come pittura e l’arte intesa come musica. Gli artisti sono Debussy e Beethoven per la melodia; Kandinskij astratto e le marine di Turner per l’immagine.
Attraverso l’ascolto, troveremo dei segni, dei colori, dei modi pittorici che si possono legare ai temi musicali. Le varie forme per raccontare l’acqua che narrano i musicisti.
Durata: 2 h. 

  •  La mia città d’acqua

Racconti di città e paesi, affollati o immersi nella campagna, rumorosi o silenziosi. Poi la progettazione: il nostro luogo quotidiano ridisegnato con le tecniche degli artisti. Ma Van Gogh come avrebbe dipinto Milano …?
Durata: 2 h.